Ven. Apr 10th, 2020

Parlamentarie M5S, tanti nomi da Carini, Partinico e Alcamo. Ma ci sono malumori

Via alle Parlamentarie 5 stelle per la scelta dei candidati del Movimento alle prossime elezioni Politiche. Oggi e domani gli iscritti potranno scegliere online chi candidare alla Camera e al Senato, dalle ore 10 alle ore 21: si potranno votare fino a tre nomi.

Dal blog di Grillo fanno sapere che in caso di massiccia partecipazione sarà possibile votare anche giovedì mattina. Possono partecipare alle votazioni tutti gli iscritti alla nuova Associazione MoVimento 5 Stelle con documento certificato”.

Nei giorni scorsi invece c’era stata la raccolta delle auto candidature. I nomi che sarà possibile votare oggi infatti dovrebbero essere il frutto di una selezione del Movimento che ha valutato curriculum e carichi pendenti.

Ma le parlamentare si stanno svolgendo con molti malumori, sopratutto fra gli attivisti storici che non hanno gradito la nuova svolta data al Movimento con nuove regole meno stringenti e che aprono le porte anche agli esterni.

Ha dato la propria disponibilità a candidarsi, per esempio, Ambrogio Conigliaro che pur essendo consigliere comunale a Carini è stato inserito fra i nomi online. “Mi sono proposto provocatoriamente per dimostrare che il Movimento è allo sbando” afferma Conigliaro, contattato telefonicamente. “Le vecchie regole non prevedevano la possibilità di candidarsi per chi ricopre già una carica istituzionale. Nel nuovo regolamento questa limitazione non è specificata ed essendo consigliere comunale ho chiesto chiarimenti che però non mi sono arrivati. Così ho provato ugualmente a propormi ed effettivamente oggi compaio tra i nomi che è possibile votare alle parlamentarie.” Sono diverse decine le persone che hanno dato la propria disponibilità a candidarsi nella zona: a Carini ci sarebbero almeno altri quattro candidati e anche se alcuni di loro non avrebbero prodotto la documentazione richiesta, come la certificazione dei carichi pendenti e il casellario giudiziario, sarebbero comunque stati inseriti nel sistema di votazione. Malumori che emergono in queste ore nelle chat su Whatsapp degli attivisti.

Da Partinico tentano di varcare la soglia della Camera dei deputati, Emanuele Lo Biundo attivista del meetup locale e l’architetto Antonio Parente, già candidato alle scorse elezioni regionali, Antonino Martorana, il monteleprino Giovanni Castronovo e Cinzia Leone già candidata a sindaco di San Cipirello. In lista per le parlamentarie anche Pino D’Angelo, dipendente comunale di Isola delle Femmine ed esperto di raccolta differenziata.

Hanno dato la propria disponibilità anche quattro alcamesi: gli avvocati Antonio Lombardo, vicino al sindaco Domenico Surdi e Carlo Cataldo, collaboratore della deputata all’Ars Valentina Palmeri. In campo anche Giovanni Vitale, fondatore del meetup alcamese e l’insegnante Giuseppe Campo già candidato alle ultime amministrative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.