Capaci. Tributi arretrati, approvata mozione sulla “rottamazione bis”

Il Consiglio comunale di Capaci ha approvato all’unanimità la mozione sulla rottamazione bis delle cartelle esattoriali.

Il documento proposto del Segretario del Pd locale Salvo Roccalumera è stato presentato in aula dai consiglieri Paolo Siino, Rosaria Billeci, Vincenzo Di Maggio, Simone Enea, Giovanni Troia, e consente ai contribuenti di pagare i tributi arretrati beneficiando di alcune agevolazioni.

Ora l’amministrazione comunale dovrà adottare un regolamento che fissi i tempi e modalità della definizione agevolata dei crediti, consentendo agli interessati di versare le somme dovute, anche a rate, e beneficiare dell’esclusione delle sanzioni e degli interessi di mora: così come prevede la normativa in materia.

“Ringrazio i Consiglieri che hanno sostenuto la proposta, questa è una opportunità che deve essere data a tutti i cittadini, soprattutto in questo momento di difficoltà economica.” afferma Roccalumera, segretario del Pd.
“È necessario ora inserire nel regolamento tutti i tributi locali dal 2000 al 2016, come Imu, Ici, Tares, Tari, Tasi e Tosap, l’oblazione per condono edilizio, l’imposta di scopo. La rateizzazione, l’eliminazione degli interessi e delle sanzioni permetterà al cittadino di essere agevolato nel pagamento.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.