Torrettese arrestato a Palermo per tentato furto

Diffondi la notizia

Da Torretta a Palermo per svaligiare un appartamento. Ma l’arrivo della polizia ha fatto saltare i suoi piani e quelli del complice.
In manette è finito Giuseppe Di Lorenzo, 50 anni, insieme al palermitano Antonino Tortorici di 23 anni.
I due malviventi avevano preso di mira una lussuosa abitazione nei pressi di via Libertà.
Probabilmente ignari del fatto che i proprietari si trovassero a casa, avevano cominciato a forzare la porta d’ingresso. Ma i coniugi che vi risiedono, hanno fortunatamente udito strani rumori, così guardando dallo spioncino, hanno notato la presenza dei due sconosciuti mentre erano intenti ad armeggiare con la serratura per introdursi nell’appartamento. Scorto il pericolo corso, hanno immediatamente telefonato al 113.
Qualche imprevisto o forse l’avere semplicemente intuito che l’appartamento fosse occupato, ha convinto i complici a desistere e a tentare di fuggire attraverso le scale. Ma i poliziotti del Commissariato “Libertà”, si sono abilmente dispiegati lungo l’intero perimetro del condominio, così da precludere ogni via di fuga, riuscendo ad acciuffarli prima ancora che riuscissero ad uscire dall’edificio.
Bloccati e perquisiti, i malviventi sono stati trovati in possesso di arnesi da scasso, gli stessi che avevano utilizzato per tentare di forzare la porta d’ingresso dell’appartamento. A poca distanza dal palazzo, i poliziotti hanno controllato pure l’autovettura con cui sono arrivati i ladri, rinvenendo all’interno altri strumenti atti all’effrazione. Per il torrettese Giuseppe Di Lorenzo ed il palermitano Antonino Tortorici, è scattato l’arresto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.