Dom. Feb 23rd, 2020

Terrasini. Deak sugli esercenti della Piazza: «numerose anomalie, le regole valgono per tutti»

Garantire il rispetto delle regole per tutte le attività commerciali di Piazza Duomo a Terrasini, in merito alle concessioni di suolo pubblico, l’arredo esterno e l’inquinamento acustico.

Con questo obiettivo la consigliera del M5S Eva Deak ha presentato una dettagliata interrogazione e una mozione indirizzate al sindaco Giosuè Maniaci.

In particolare, secondo quanto afferma la Deak che ha visionato dodici pratiche attraverso un accesso agli atti, ci sarebbero delle anomalie.

Sette esercenti su 12 hanno avuto la concessione fino al 30 settembre 2016; tre  fino al 31 dicembre 2016 . Solo otto pratiche presentavano il bollettino di pagamento dei diritti di istruttoria; quattro pratiche presentavano il pagamento di una rata delle sei previste; tre pratiche presentavano il pagamento di due delle sei rate previste; due pratiche con carpette vuote; due pratiche non hanno all’interno nessuna ricevuta di pagamento; una presenta il pagamento di quattro delle sei rate previste. Alcune concessioni hanno canoni differenti, a parità di spazio concesso.

Queste sono solo alcune delle anomali riscontrate dalla consigliera cinque stelle che denuncia: “nessun esercente, allo stato attuale, ha l’autorizzazione e la concessione per il suolo pubblico, nessuna attività risulta in regola con i pagamenti del 2016”. Dunque – scrive la Deak – siamo in presenza di abusivismo. L’iniziativa della consigliera nasce anche dalle segnalazioni di alcuni esercenti che hanno lamentato disparità di trattamento e mancanza di controlli adeguati.

La Deak punta il dito anche sull’arredamento esterno delle attività commerciali: non ci sono autorizzazioni per cucinare ed esporre cibo sul marciapiede e per realizzare gazebo chiusi e riscaldati con stufe a gas.

La consigliera dunque chiede all’amministrazione Maniaci di illustrare in aula la situazione attuale e di impegnarsi a garantire la libertà di concorrenza e del libero mercato, la trasparenza e il rispetto della legalità.

1 thought on “Terrasini. Deak sugli esercenti della Piazza: «numerose anomalie, le regole valgono per tutti»

  1. Qualcuno di noi, cittadini di Terrasini, si stava chiedendo come mai il M5S si fosse arenato e non stesse proseguendo nei suoi controlli sulla gestione dell’attuale Amministrazione.. A nome del Comitato Centro Storico, avendo letto l’interpellanza e la mozione del 21 u.s., mi complimento con La Consigliera del M5S Eva Deak. La stessa aveva promesso nel periodo preelettorale che avrebbe perseguito tutti i casi di illegalità che avesse riscontrato durante la sua attività. Leggendo la sua interrogazione, mi sono chiesta tuttavia come mai NESSUNO, prima di adesso, e parlo anche delle vecchie Amministrazioni, abbia messo in evidenza e denunciato le stesse cose. Eppure il nostro Movimento, e non solo,. da tempo chiede ai vari Sindaci che il Centro Storico venga reso vivibile per i cittadini che vi abitano e per mettere in sicurezza tutto l’ambiente circostante; tra l’altro ha chiesto che il suolo venga concesso soltanto a quei ristoratori in regola con tutta la loro documentazione (Scia, ecc.) e pagamenti; che il suolo concesso si riducesse di molto e, per questo, fossero seguite alla lettera le direttive emanate da recente per la questione, dalla Sovrintendenza ai beni Culturali, che a tutt’ oggi non sono state rese note alla popolazione (Amministrazione trasparente !!!!!!!!). Ci chiediamo, adesso
    , come si comporterà in questo frangente, il garante per la Corruzione, visto che siamo in presenza di presumibile danno erariale, ed al proposito bisognerebbe andare a verificare, adesso, se i pagamenti non sono stati fatti anche negli anni precedenti al 2016. E’ inconcepibile che negli anni scorsi si siano aumentate le tasse ai cittadini in nome di un deficit economico , e poi non siano stati perseguiti coloro che non hanno pagato il dovuto. Possibile che nessuno si sia accorto di nulla? E i bilanci? I consuntivi ? non sono stati letti e controllati da nessuno prima di essere stati approvati? A quanto pare soltanto la Deak l’ha fatto, sia pure a posteriori, dopo l’approvazione che ha voluto dare al bilancio solo per non fare bloccare l’attività Municipale. Comunque, siamo lieti di sapere che qualcuno sta lavorando per noi cittadini e siamo curiosi di sapere che provvedimenti saranno presi al proposito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.