Mar. Apr 7th, 2020

San Cipirello. Incidente in un cantiere, ferito muratore

Jpeg

Attimi di terrore nella tarda mattina di ieri per un incidente sul lavoro avvenuto in un cantiere privato. A rimanere ferito Antonio Di Liberto, cinquantenne titolare di un’impresa edile di San Giuseppe Jato, impegnata nei lavori di realizzazione di un prospetto. L’uomo stava lavorando al ponteggio di un’abitazione privata che sorge in via Randazzo quando si è avventurato sul tetto di una casa limitrofa che si affaccia su via Nuccio. La copertura, realizzata con vecchie lastre di eternit e travi in legno, non ha però retto il peso del muratore che è caduto da un’altezza di circa 3 metri e mezzo. La voragine, grande circa un metro, ha fatto piombare l’uomo su dei gradini di una scala in cemento che si trova nel sottotetto dell’abitazione confinante. I proprietari, che vivono al piano di sotto, hanno sentito prima il tonfo e poi le urla di dolore. Lanciato l’allarme, sul posto sono giunti i paramedici del 118, ma con qualche difficoltà: via Nuccio è infatti una stradina stretta ed in salita che sorge nel quartiere Calvario, a ridosso di Monte Jato. La gravità dell’incidente ha spinto inoltre i soccorritori a chiedere l’intervento dell’elisoccorso che è atterrato pochi minuti dopo nell’area parcheggio di un centro commerciale a valle del paese. Di Liberto, in pochi minuti, è stato soccorso e trasferito con codice rosso al pronto soccorso dell’ospedale civico di Palermo. La dinamica dell’incidente nei primi momenti aveva fatto ipotizzare il peggio, ma il muratore ha riportato soltanto alcune fratture e non è in pericolo di vita. Sul luogo dell’incidente sono giunti anche i carabinieri della locale stazione che hanno avviato le indagini per ricostruirne la dinamica. Il cantiere risulta regolarmente autorizzato dal Comune ed era stato avviato da poco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.