Montelepre, tecnici incontrano il comune: diverse proposte avanzate

Diffondi la notizia

Diciassette professionisti fra geometri, architetti e ingegneri hanno partecipato ieri pomeriggio all’incontro convocato dal sindaco di Montelepre Maria Rita Crisci con l’obiettivo di raccogliere proposte e migliorare l’ufficio tecnico comunale. Hanno partecipato anche alcuni consiglieri, il presidente della Commissione consiliare Territorio e Ambiente Giovan Battista Purpura e il capo settore Dorotea Martino responsabile dell’ufficio tecnico.
Queste le richieste avanzate: far sì che nei giorni di ricevimento tutti i tecnici istruttori delle pratiche, e il capo settore possano essere presenti; Standardizzare le procedure di istruttorie predisponendo una modulistica per le varie tipologie di intervento; Istituire un protocollo telematico dove i professionisti possano seguire l’iter e lo stato di avanzamento delle pratiche inoltrate, e ricevere eventuali comunicazioni di integrazioni tramite PEC; Istituire uno sportello unico per l’edilizia; Informatizzare archivi storici dell’edilizia; Rateizzare gli oneri concessori e oblazioni residue; programmazione della rielaborazione del Piano Regolatore; Protocollo-Verbale d’intesa fra il Comune e gli stessi professionisti; Incentivare il cittadino al rifacimento dei prospetti esterni delle abitazione, mediante finanziamenti a tasso agevolato;

Il capo settore Dorotea Martino ha reso noto che presenterà all’amministrazione un piano per la definizione delle pratiche di condono edilizio e farà in modo che ci sia la possibilità di rateizzare gli oneri concessori dovuti.

Inoltre, anche se attualmente non è presente lo sportello unico per l’edilizia , propone l’attivazione di una casella elettronica per raccogliere informazioni dai tecnici che conoscono il territorio e proposte per il Piano Regolatore .

Il presidente della Commissione Territorio e Ambiente, Giansalvo Purpura, si è impegnato a programmare altri incontri, per raccogliere ulteriori proposte, al fine di poter raggiungere gli obbiettivi prefissati, e s’impegnerà con la Commissione consiliare a predisporre uno schema di protocollo d’intesa per presentarlo al prossimo incontro con i tecnici.

A fine incontro, il Sindaco Crisci ha inoltre reso noto che a breve sarà avviato un “piano amianto”, per fare in modo che i cittadini possano dichiarare la presenza di amianto, e per potere accedere dopo il rilevamento del materiale, ai finanziamenti per lo smaltimento e bonifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.