Dom. Feb 23rd, 2020

Scontro nel Pd per la candidatura a sindaco di Palermo di Francesco Cascio

E’ scontro aperto a Palermo per l’ipotesi della candidatura a sindaco di Francesco Cascio, sostenuto da una coalizione formata da Pd, Udc e Nuovo Centrodestra. Una scelta maturata nelle stanze dei bottoni che i democratici siciliani non sembrano intenzionati a farsi calare dall’alto. Le elezioni si terranno nel 2017 ma il clima è già da campagna elettorale.

La scelta di candidare Cascio sarebbe nata nel Nuovo centrodestra. Francesco Cascio, è uno dei volti  storici di Forza Italia in Sicilia, ex presidente del parlamento siciliano, oggi con l’ Ncd di Alfano.

A confermare il cartello elettorale tra Pd e centrodestra è il segretario provinciale dei democratici Carmelo Miceli: “è alle alleanze in parlamento che il Pd deve anzitutto guardare – afferma -dialogheremo con il nuovo centrodestra, con l’ Udc e con Sicilia Futura”, dice Miceli.

“Se Cascio vuole candidarsi, partecipi alle primarie” risponde l’area vicina all’assessore Antonello Cracolici. Contro questa scelta, anche i giovani democratici.

Non si esprime al momento, l’ex deputato Fabrizio Ferrandelli, che però potrebbe partecipare alla competizione. Dovrebbe correre anche il Movimento 5 Stelle, ma non circola, fino ad ora, nessun nome. Nei giorni scorsi invece ha confermato la propria ricandidura, il primo cittadino uscente Leoluca Orlando.

Forza Italia infine ha commissionato un sondaggio per testare i nomi dell’ex ministro Saverio Romano, dell’avvocato Gaetano Armao, del deputato Giuseppe Milazzo e del senatore Francesco Scoma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.