Borgetto. Rifiuti, operai senza stipendio e periferie invase dalla spazzatura (foto)

Diffondi la notizia

letteraCaro Babbo Natale, quest’anno volevo chiederti in dono “papuche”, “Fifa 2015” ed infine che mio padre prenda lo stipendio al più presto e la pace nel mondo. E’ la letterina di Giuseppe, figlio di un operaio in servizio per la raccolta dei rifiuti a Borgetto. Questo padre come gli altri 12 colleghi non percepisce lo stipendio dal mese di agosto. Gli operai Ato e Temporary hanno inviato una lettera alla nostra redazione “per augurare Buon Natale e un felice anno nuovo al sindaco Giocchino De Luca, agli assessori e ai consiglieri comunali che –scrivono- trascorrerenno delle festività migliori rispetto a noi lavoratori. L’amministrazione non ha mantenuto gli impegni e da cinque mesi non veniamo retribuiti, nonostante continuamo ad espletare la raccolta, anche se non in maniera efficiente e perciò ci scusiamo con i cittadini di Borgetto che pagano le tasse al Comune e non ricevono in cambio un servizio adeguato”.

Borgetto munnizza 4E lamentele arrivano alla nostra redazione pure dai residenti delle periferie dove strade e contrade sono invase dai rifiuti, a differenza del centro abitato che invece viene pulito con regolarità.

 

Borgetto munnizza 1Le situazioni più critiche in via Montegrappa nei pressi del campo sportivo e contrada Magna. A luglio scorso, in piena emergenza igenico sanitaria, un gruppo di cittadini aveva protestato davanti al Municipio; l’amministrazione ed alcuni consiglieri di maggioranza avevano risposto munendosi di guanti e mascherine per raccogliere personalmente i rifiuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.