Lun. Mag 25th, 2020

Carini. Ruspe dell’esercito in un terreno. Si cercano i corpi dei Maiorana?

C’è il massimo riserbo da parte delle forze dell’ordine sugli scavi in un terreno nei presssi di via Agnelleria a Villagrazia di Carini, nella zona di Serra Cardillo, in un’area compresa tra l’aeroporto Falcone e Borsellino e la stazione di Piraineto. Ieri mattina sono arrivate le ruspe dell’esercito, sul posto pure i Carabinieri e personale dell’Asp. Pare che si stiano cercando dei resti umani, forse i corpi di Antonio e Stefano Maiorana, padre e figlio scomparsi da un cantiere di Isola delle Femmine il 2 agosto del 2007. Secondo quanto scrive il Giornale di Sicilia è possibile pure che si stiano cercando lastre di eternit sotterrate, una discarica illegale di amianto. Circola con insistenza però la voce che i mezzi dell’esercito siano a Villagrazia di Carini per le indagini legate alla scomparsa dei Maiorana. Nuove intercettazioni o le dichiarazioni di un pentito potrebbero avere spinto le ricerche in quella zona. Mesi fa, il collaboratore di giustizia Vito Galatolo, ex boss della borgata palermitana di Acquasanta, avrebbe parlato del giallo dei due imprenditori. Il caso però all’epoca aveva sorpreso Cosa Nostra, il capomafia Salvatore Lo Piccolo, che comandava anche nel carinese, aveva chiesto informazioni sulla scomparsa dei Maiorana. Comunque non è la prima volta che si scava alla ricerca dei corpi due scomparsi, in passato le ruspe erano arrivate pure ad Isola delle Femmine, nel cantiere dove si persero le tracce di Antonio e Stefano Maiorana.

fotografia “Il Vespro”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.