Dom. Mar 29th, 2020

Quattro gabbie per acquacultura sequestrate dalla Guardia Costiera di Terrasini

Quattro gabbie per l’attività di acquacultura sono state sequestrate dalla Guardia Costiera tra Balestrate e Trappeto.
Erano prive delle regolari concessioni per l’occupazione demaniale marittima. Una di queste, in particolare, era in completo stato di abbandono nel porto di Balestrate. Nei giorni scorsi, un’altra gabbia, a causa moto ondoso, si era spostata verso Alcamo, arrecando un potenziale pericolo alla sicurezza della navigazione.
La ditta concessionaria aveva ricevuto nell’ottobre 2014 la notifica di revoca dell’atto concessorio, dall’assessorato regionale, per gravi inadempienze, ma tuttavia aveva cercato, affittando le strutture ad un altro soggetto, di salvaguardare il titolo e l’occupazione, ragioni non sufficienti per evitare il sequestro.
L’operazione è stata effettuata dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Terrasini.

aiello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.