Lun. Mag 25th, 2020

Isola – Capaci. M5S sollecita l’attivazione delle centraline per il monitoraggio dell’aria

La deputata alla Camera del Movimento 5 Stelle, Claudia Mannino, torna ad intervenire sulla mancata installazione delle centraline di monitoraggio per la qualità dell’aria ad Isola delle Femmine e a Capaci, di cui anche la Commissione Europea si sta occupando.

La Italcementi, spiega Mannino, avrebbe chiesto il rinnovo dell’AIA, ma già la precedente – ottenuta nel 2008 per una durata di 6 anni -, non sarebbe stata rispettata, quindi i pentastellati hanno invitato la magistratura ad indagare sulle responsabilità delle omissioni.

A dicembre 2014 il Movimento 5 Stelle si è rivolto alla Commissione Europea che a sua volta ha chiesto alla Regione di intervenire per far rispettare la normativa vigente in materie. Così, la centralina ad Isola delle Femmine è stata installata ma non è ancora entrata in funzione, pare per problemi legati all’allaccio delle rete elettrica.

Paradossale anche la situazione di Capaci –sottolinea la deputata-, dove addirittura non si conosce se il consiglio comunale abbia adottato gli atti necessari per l’installazione della centrilina. L’assessorato regionale al Territorio e Ambiente ha pure inviato una diffida al Comune. Una condotta che impedisce il rinnovo dell’autorizzazione dell’impianto all’Italcementi.

Continueremo a sollecitare gli amministratori locali –conclude Claudia Mannino- affinchè le centraline siano attivate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.