Avvelenamento di animali, salvati due cani in extremis

A Montelepre arriva l’incubo dell’avvelenatore di animali. Due gatti di un anno e mezzo, sono stati trovati morti sabato notte, a distanza di pochi minuti, l’uno dall’altro nel centro abitato.Mentre ieri mattina, due cani meticci : Nerina e Giovanni, sono stati salvati in extremis dal veterinario Giovanni Pizzurro.

Gli episodi si sono verificati nei pressi di un locale notturno in via Falcone e Borsellino e in via Castrenze di Bella, all’altezza della Casa del Fanciullo. Due siti che distano poche centinaia di metri l’uno dall’altro. Evidentemente, l’avvelenatore, ha disseminato i bocconi nella stessa zona.

La proprietaria dei due cani avvelenati, Cinzia Crisafi, ha presentato denuncia contro ignoti alla locale caserma dei carabinieri per lanciare l’allarme e cercare di identificare l’autore di un gesto così vigliacco. Nerina e Giovanni non sono più in pericolo di vita. La prontezza della loro padrona e l’intervento immediato del veterinario li ha salvati.

aiello

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.