Furto di energia elettrica, commerciante nei guai

I Carabinieri della Compagnia di Partinico hanno arrestato con l’accusa di furto aggravato di energia elettrica, P.A., 68enne commerciante di Giardinello.

I militari, hanno accertato che l’uomo aveva manomesso, mediante apposizione di un magnete, il contatore elettronico al fine di registrare un consumo di energiainferiore del 90% a danno della società di erogazione.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, il commerciante è stato condotto al tribunale di Palermo per il rito direttissimo, al termine del quale è stato rimesso in libertà in attesa di processo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.