Scomparsa Gino Scasso, il ricordo di Cambiamo Partinico e Rifondazione Comunista

“La lunga lotta di Gino Scasso a difesa dell’ambiente e della salute si è conclusa sabato all’ospedale “Ingrassia” di Palermo. E’ stata, quella di Gino, una vita spesa a difesa del mondo del lavoro e dei diritti degli ultimi così come da ambientalista difese senza alcun cedimento, e in maniera intransigente, il mare, l’aria, l’acqua,la terra dall’aggressione speculativa di un grumo fatto di cattiva politica e cinico profitto.
Ma Gino fu non solo uno dei compagni di Peppino Impastato ma il compagno formatosi dentro una sinistra non accondiscendente, non compromissoria e nel suo ruolo nelle istituzioni comunali e provinciali portò quel bagaglio delle esperienze di lotte che lo videro giovane studente universitario nella Milano operaia del ’68. Oggi, dopo Nino Amato e Piero Ciravolo anch’essi punti di riferimento dell’ambientalismo partinicese, se ne va anche lui. Ai giovani che lo hanno seguito nella costruzione di una cultura della difesa della vita in tutte le sue articolazioni va affidato il suo testamento morale perché nella nostra città non muoia anche la speranza.
Sarà continuando tutte quelle battaglie ambientaliste che ci vedevano a fianco che noi ricorderemo il prof. Gino Scasso. ”

Giuseppe Gallo, segretario Partito della Rifondazione Comunista circolo “Peppino Impastato” – Partinico 
Valentina Speciale, capogruppo consiliare CAMBIAMO PARTINICO
Gianluca Ricupati, consigliere comunale CAMBIAMO PARTINICO
Giacomo Minore, Comitato Politico Regionale Partito della Rifondazione Comunista SICILIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.