Mer. Apr 1st, 2020

Randazzo si iscrive al Pd. L’assessore affida le aree verdi ai privati

L’assessore all’ambiente del comune di Trappeto Salvo Randazzo torna nel Partito Democratico. Randazzo si era già iscritto nel 2008 quando in paese fu fondato il circolo del Pd con l’elezione del segretario Diodoro De Guilmi.

“Dopo quell’anno – dichiara l’assessore – per problemi economici legati all’affitto della sede, fummo costretti ad abbandonare il progetto. Ora che sono pure amministratore del mio paese ho scelto, in piena coscienza, di impegnarmi nuovamente per il Partito Democratico. Sono certo – continua Randazzo – che il correntismo, piaga di questo partito a livello regionale, non scalfirà il progetto Pd. A 27 anni ed in virtù della scelta personale di reiscrivermi al partito, sento ancora di più la responsabilità di impegnarmi nella Giunta Vitale.”

E tra le ultime iniziative volute dall’assessore Randazzo, l‘affidamento degli spazi verdi ai privati che dovranno curarne la manutenzione. In cambio potranno pubblicizzare l’immagine della propria attività commerciale.
Il provvedimento, a costo zero per l’ente locale ha l’obiettivo di migliorare l’arredo urbano del centro abitato riqualificando le numerose aiuole presenti nella cittadina marinara. Tra le aree che potranno essere affidate quelle presenti nelle piazze del paese e sul lungomare. Secondo quanto si legge nella delibera approvata dalla giunta del sindaco Giuseppe Vitale, la gestione ai privati della durata di due anni, può avvenire attraverso la sottoscrizione di un’apposita richiesta da inoltrare al servizio ambiente. Si dovranno occupare dell’igiene, della la pulizia, della semina, dell’irrigazione delle piante o inserire nuovi elementi di arredo. Il regolamento, già approvato dal consiglio comunale è stato redatto dall’Ufficio tecnico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.