“Merce di dubbia provenienza”, denunciata una donna per ricettazione

La Polizia ha denunciato D.F., 29enne cittadina della Costa d’ Avorio, per il reato di ricettazione.
Durante i controlli di sicurezza dei voli in partenza dall’aeroporto “Falcone Borsellino”, gli agenti della Polizia di Frontiera Aerea hanno scoperto che la donna trasportava numerosi telefoni cellulari, cavi ed accessori di telefonia, orologi ed occhiali da sole di varie marche, Ipad, tablet, macchine fotografiche digitali, bracciali, collane, anelli, orecchini ed un posta.
La donna ha giustificato il possesso degli oggetti, affermando che una parte li aveva acquistati presso le bancarelle del mercato “Ballarò” di Palermo, mentre il resto erano oggetti che alcuni amici le avevano consegnato affinchè lei potesse restituirli ad alcuni parenti residenti in Ghana.
Gli agenti, ritenuta la probabile provenienza illecita, hanno posto sotto sequestro gli oggetti e denunciato la donna per ricettazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.