Sab. Apr 4th, 2020

Pericolo di fuga, arrestato il boss Messicati Vitale. “Pronta maschera in silicone e passaporto falso”

Arrestato dai carabinieri Antonino Messicati Vitale, presunto reggente della famiglia mafiosa di Villabate.

L’uomo, qualche mese prima dell’operazione Sisma dell’aprile 2012 che sgominò la cosca di  Misilmeri e Belmonte Mezzagno, si era allontanato dall’Italia, evitando di essere arrestato.

A dicembre del 2012, , venne rintracciato in un villaggio turistico di Bali e, grazie alla collaborazione dell’Interpol, arrestato. Solo il successivo 11 dicembre 2013 veniva estradato in Italia e contestualmente sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di Ficarazzi.

Il nuovo provvedimento di fermo nasce dalle accertate responsabilità di Messicati Vitale in ordine alla sua perdurante appartenenza a Cosa nostra, quale reggente della famiglia mafiosa di Villabate, e al pericolo di fuga rilevato in sede investigativa.

Secondo gli investigatori, infatti, il boss si era adoperato non solo per procurarsi un nuovo passaporto falso ma anche per acquistare maschere in silicone ad alta definizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.