CARINI. UN ARRESTO PER INQUINAMENTO DEL SUOLO

Diffondi la notizia

Voleva approfittare delle prime ore di luce del giorno per scaricare l’ingente carico di sostanze oleose, scarti di lavorazione del frantoio oleario, e per l’obiettivo aveva scelto un appezzamento di terreno incolto lontano dal centro abitato, dove nessuno avrebbe potuto notare l’incommensurabile danno ambientale che in tale maniera avrebbe provocato. Non aveva considerato però la presenza della pattuglia della Stazione Carabinieri di Villagrazia di Carini che hanno arrestato R.A., carinese di 37 anni, resosi responsabile del reato di inquinamento del suolo mediante illecito smaltimento di sostanze oleose. I militari lo hanno colto flagranza di reato. Il presidio, con competenza su un territorio connotato dalla presenza di numerose industrie di trasformazione, dall’entrata in vigore della normativa che ha decretato lo stato di emergenza rifiuti nella provincia di Palermo, predispone periodici e serrati servizi volti alla prevenzione di tali illeciti, che, oltre ai notevoli danni all’ecosistema, ingenerano incontrollati flussi di denaro illecito. A seguito di monitoraggio delle zone del territorio, soprattutto quelle di periferia, che normalmente vengono utilizzate come discariche, perché lontane dai centri abitati, i Carabinieri hanno predisposto un apposito servizio di osservazione, per cercare di individuare gli autori degli illeciti versamenti. Così alle prime luci dell’alba, una autocisterna che si è inoltrata in maniera sospetta in un viottolo di campagna, ha fatto scattare il dispositivo messo in atto dagli investigatori. Immediatamente i Carabinieri sul posto hanno allertato i colleghi delle vicine caserme, che sono sopraggiunti dopo qualche minuto. Il R.A. è stato sorpreso mentre scaricava l’intera autocisterna da tonnellate di rifiuti prodotti dalla lavorazione di frantoi oleari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.