Dom. Mar 29th, 2020

PARTINICO. UN ARRESTO E UNA DENUNCIA PER RISSA

Una lite per futili motivi ha fatto scattare le manette per Antonino Rossello, 31 enne, residente a Partinico. I Carabinieri della locale stazione, lo hanno arrestato in flagranza di reato, mentre litigava con un minorenne, che è stato invece denunciato perché minacciava Rossello, puntandogli contro un coltello da sub. L’alterco è scoppiato alla case popolari di via Ninni Cassarà. I militari sono intervenuti proprio mentre la lite stava per degenerare e dopo averla sedata, hanno condotto fuori dall’edificio Antonino Rossello. Il minorenne, allora, salito in casa si è affacciato dalla finestra della sua abitazione minacciando verbalmente l’arrestato che si allontanava in compagnia dei Carabinieri. A quel punto Rossello è andato in escandescenza e svincolandosi dai militari ha cercato di raggiungere il minorenne tentando con furia di forzare il portone di ingresso della palazzina di via Ninni Cassarà. I Carabinieri, hanno allora fermato Rossello che oltre ad opporre resistenza li ha anche minacciati. Perciò sono scattate le manette. Espletate le formalità di rito, poi, Antonino Rossello è stato condotto presso la camera di sicurezza della Caserma di Trappeto e domattina verrà accompagnato presso il Tribunale di Palermo dove si terrà il processo con rito “direttissimo”. Il minorenne è stato deferito in stato di libertà per possesso ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.