Dom. Mar 29th, 2020

ALCAMO. SCIOPERO DELLA FAME DEL CONSIGLIERE ORLANDO

Da ieri pomeriggio è in sciopero della fame, occupando l’aula consiliare del comune di Alcamo. A protestare contro la chiusura dell’Ambulatorio di Ortopedia dell’ospedale San Vito e Santo Spirito di Alcamo è il consigliere di maggioranza, Francesco Orlando. Uno sciopero ad oltranza fino a quando l’Asl non riattiverà il servizio di ortopedia, chiuso a causa delle rimodulazioni del Piano Sanitario Regionale, approvato con decreto del 15 giugno e che entrerà ufficialmente in vigore dal 1 settembre. Secondo il consigliere Orlando “l’ospedale di Alcamo verrà completamente smantellato perchè presto verranno chiusi anche i reparti di chirurgia, ginecologia e ostreticia e il nosocomio si trasformerà in un semplice punto territoriale sanitario”. Dal direttore generale e dal sindaco di Alcamo Giacomo Scala, è arrivata la rassicurazione che sono state attivate tutte le procedure per riaprire l’ambulatorio, ma il consigliere Orlando ha deciso comunque di continuare la manifestazione di protesta fino a quando non vedrà riattivare il servizio sanitario. I particolari nel tg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.