Ven. Feb 21st, 2020

UN ARRESTO AD ALCAMO PER DETENZIONE AI FINI DI SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI

E’ stato colto con le mani nel sacco, Tano La Russa, 47 anni, arrestato dagli agenti della polizia di Stato di Alcamo e Castellammare del Golfo nell’ambito di un’operazione congiunta volta al contrasto ed alla repressione del traffico di sostanze stupefacenti. L’uomo, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è stato notato con fare sospetto a bordo di un’autovettura guidata lentamente da un’altra persona, nei pressi di contrada Calatubo. Fermati, i poliziotti hanno perquisito entrambi, ma solo Tano La Russa è stato trovato in possesso di 24 grammi di cocaina con un elevato grado di purezza. La successiva opera di ricostruzione dei fatti ha permesso agli agenti di appurare che in realtà il conducente del veicolo era ignaro del fatto e che, viceversa, il passeggero, Tano La Russa, si era servito dell’involontaria assistenza dell’amico per recarsi a Palermo ed acquistare la sostanza stupefacente. Rocambolesca, tra l’altro, la vicenda che ha condotto al ritrovamento della droga: approfittando della concitazione della fase del fermo dell’autovettura, La Russa, infatti, era riuscito a far scivolare sul ciglio della strada il pacchetto con la cocaina. Solo la perseveranza e l’arguzia dei poliziotti ha permesso di notare il gesto e di sequestrare la sostanza stupefacente. Tano La Russa aveva addosso, inoltre, un’atro piccolo pacchetto con un quantitativo minore di roba, forse destinato ad una imminente vendita al dettaglio. Dopo l’espletamento delle formalità di rito, Tano La Russa è stato associato alla Casa Circondariale “San Giuliano” di Trapani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.