Dom. Feb 23rd, 2020

REGIONE. FIRMATO PROTOCOLLO DI INTESA TRA ASSESSORATO SANITA’ E INPS

E’ stato firmato il protocollo d’intesa tra l’assessorato regionale alla Sanita’ della Sicilia e l’Inps secondo il quale l’Istituto di previdenza sociale mettera’ a disposizione, gratuitamente, alle aziende e ai distretti sanitari della Sicilia la propria procedura informatica per l’acquisizione e la gestione delle informazioni relative alle pratiche di invalidita’ civile, cecita’ civile, sordita’, handicap e disabilita’. L’Inps provvedera’ anche all’attivita’ di assistenza e di formazione per il personale delle stesse Ausl e all’eventuale aggiornamento della procedura. Contestualmente l’assessore regionale alla Sanita’, Massimo Russo, ha emanato un decreto con il quale si dispone che tutte le Ausl dovranno adottare questo sistema informatico e procedere entro il 30 aprile 2009 alla stipula di singoli protocolli operativi con l’Inps nei quali verranno indicate le modalita’ di assistenza tecnica, la formazione del personale, l’avvio e la messa a regime della procedura nonche’ la possibilita’ di implementazione con procedure eventualmente gia’ in uso nelle stesse Aziende. Con il nuovo sistema, senza spese aggiuntive, saranno ridotti i tempi di riconoscimento delle invalidita’ civili con un meccanismo semplice che evitera’ anche le truffe ai danni della pubblica amministrazione. ”Questo sistema – spiega l’assessore Russo – e’ assolutamente coerente con gli obiettivi primari dell’assessorato: viene garantita la trasparenza e si riducono sensibilmente i tempi necessari alla concessione dei benefici per una categoria di persone particolarmente svantaggiate. L’intesa con l’Inps permettera’ uniformita’ di gestione e miglioramento dei servizi erogati ai cittadini. Credo anche che tale sistema rappresenti un adeguato ed efficace deterrente contro i tanti tentativi di truffa a danno della pubblica amministrazione che sono avvenuti negli ultimi anni”. La nuova procedura informatizzata consentira’ ad ogni attore dei processi di riconoscimento dell’invalidita’ civile (Inps, Ausl e Prefetture) l’acquisizione delle informazioni in tempo reale ed in qualsiasi luogo; tale procedura sara’ utilizzabile direttamente da internet, assicurando livelli differenziati per l’accesso dei vari operatori (sia sotto il profilo medico che amministrativo), la tutela della privacy e la mappatura, a livello nazionale, delle istanze presentate da un medesimo soggetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.