Partinico, caso prostituzione minorile: concluse le indagini

Concluse le indagini della Procura di Palermo nei confronti dei 6 indagati rimasti coinvolti in un caso di prostituzione minorile scoperto a Partinico.

Ancora da fissare l’udienza preliminare per stabilire se rinviarli a giudizio.

L’inchiesta condotta dai carabinieri della compagnia di Partinico originariamente, nell’agosto del 2021, portò a due misure cautelari in carcere, a due arresti domiciliari con braccialetto elettronico e, a due 

obblighi di dimora nel comune di residenza. 

Tutti sono accusati a vario titolo di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione e, di atti sessuali con minore. 

Con l’ausilio di intercettazioni telefoniche, i militari coordinati dalla Procura, documentarono come una ragazza minorenne fosse stata indotta dalla madre e dalla sorella ad avere rapporti sessuali, a pagamento. Ad emergere quindi la creazione di una casa di appuntamenti portata avanti proprio dalle due donne. Quest’ultime, inoltre, avrebbero avuto l’appoggio di un loro familiare e di coloro che, dopo aver consumato atti sessuali con le donne, si sarebbero adoperati per organizzare incontri e procacciare loro ulteriori “clienti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy