Controlli dei Nas in canili della provincia di Palermo

Controlli dei carabinieri del Nas sono stati eseguiti in canili pubblici in Sicilia nell’ambito di accertamenti avviati di concerto con il ministero della Salute sul territorio nazionale.


    In provincia di Palermo sono stati sequestrati un canile e i 180 cani ospitati poiché la struttura è risultata priva di autorizzazione.

Comminate al gestore sanzioni per 30.000 euro poiché 100 degli animali erano sprovvisti di “microchip identificativo”. Il valore del canile ammonta ad euro 100.000. 


    Sempre nel Palermitano è stato denunciato il legale responsabile di un canile rifugio che ospitava 523 cani, a fronte dei 190 autorizzati dall’autorità sanitaria. Un ulteriore controllo svolto presso un altro ricovero per cani del palermitano ha portato al suo sequestro perché attivata abusivamente e senza i necessari requisiti strutturali. Sono stati anche sequestrati 137 cani, quattro sprovvisti di “microchip identificativo”. 


    Comminate sanzioni per complessivi 1.500 euro. Il valore della struttura ammonta a 200.000 euro circa. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy