Cinisi, fine anno tumultuoso al comune: approvato in extremis il bilancio di previsione

Fine anno tumultuoso al comune di Cinisi dove in aula opposizione e maggioranza sono numericamente pari. 

Nella seduta consiliare convocata dal Presidente del Consiglio Michele Giaimo il 29 dicembre scorso per esitare in extremis il bilancio di previsione, durante la votazione l’opposizione ha abbandonato l’aula consiliare facendo venire meno il numero legale. 

“Ciò’ nonostante l’invito rivoltogli dalla maggioranza – afferma il vicesindaco Aldo Ruffino – a restare in aula visto che il loro comportamento ostruzionistico rischiava di ritorcersi contro gli uffici ed i cittadini. Il massimo consesso civico”. 

Il massimo consesso civico è tornato a riunirsi la sera del 30 dicembre scorso, approvando il bilancio di previsione. Lo strumento  finanziario è stato votato dagli otto Consiglieri Comunali di maggioranza. I sei dell’opposizione presenti in aula si sono invece astenuti. Assenti i Consiglieri Biundo e Randazzo. 

Gli uffici del comune di Cinisi, quindi, il 31 dicembre con grade spirito di abnegazione sono rimasti a lavoro insieme all’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giangiacomo Palazzolo fino alle 23:45 “per tutelare l’interesse pubblico”.

“Infatti – conclude il vicesindaco Aldo Ruffino – se non venivano fatte le determine e gli impegni di spesa entro il 31 dicembre 2022, non potevano essere disponibili le somme per gli edifici scolastici, per gli impianti sportivi, per i servizi sociali, per il rimborso dei pendolari, per la manutenzione della rete fognaria, idrica, per gli impianti di pubblica illuminazione e per le strade”.

Il primo cittadino di Cinisi Giangiacomo Palazzolo ha pubblicamente ringraziato i dipendenti comunali che hanno trascorso la vigilia di capodanno in ufficio. 

“Senza alcun straordinario pagato – sottolinea Palazzolo – hanno rinunciato a festeggiare il capodanno per una serie di atti da compiere necessariamente entro la mezzanotte e che consentiranno importanti lavori e servizi nel 2023”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy