Castellammare del Golfo in lutto per l’improvvisa scomparsa di Gregory Bongiorno

Castellammare del Golfo oggi perde un cittadino illustre che è stato esempio di legalità, produttività ed impegno sociale. Profondamente scossi per l’improvvisa scomparsa del nostro concittadino ed amico Gregory Bongiorno, in questo momento il nostro pensiero ed abbraccio più affettuoso è rivolto alla moglie Anna Lisa, ai due figli, ai familiari tutti». 

Il sindaco Nicolò Rizzo, con l’amministrazione comunale e tutta la città di Castellammare del Golfo, profondamente addolorata per l’improvvisa scomparsa di Gregory Bongiornoporge le più sentite condoglianze alla famiglia.    

«A maggio scorso abbiamo voluto riconoscere l’imprenditore e l’uomo, il giusto equilibrio che ne ha fatto motivo di orgoglio della nostra città e di tutto il territorio indicando Gregory Bongiorno quale “Persona dell’Anno” 2021: al presidente di Sicindustria abbiamo consegnato il “Premio Città di Castellammare del Golfo” organizzato dall’associazione Kernos in collaborazione con il Comune –afferma, addolorato, il sindaco Nicolò Rizzo-. Nel momento della sua improvvisa scomparsa, la motivazione del premio non può che rappresentare il dolore che la città vive poiché indica quel che era Gregory e per questo la riportiamo integralmente per ricordarlo così:  

A Gregory Bongiorno: Il suo impegno imprenditoriale per Castellammare del Golfo si concretizza fin dal 2005, quanto diventa consigliere delegato dell’azienda Agesp operante in Italia nel settore dei Servizi Ambientali con oltre 300 dipendenti. Si è battuto per diffondere la legalità nel nostro territorio, ma anche per il potenziamento dell’aeroporto Vincenzo Florio di Trapani – Birgi. La sua attività rivolta ai settori produttivi più vulnerabili, lo ha indotto a sottoscrivere importanti protocolli per l’accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese, oltre ad interventi finanziari e commerciali.  Ma la commissione ha guardato anche all’uomo, al padre di famiglia a chi non esita a sdraiarsi sul tappeto di casa e giocare con i propri figli con la Play Station, o assecondarli nei loro impegni adolescenziali. È estremamente riservato ma il suo cellulare è sempre acceso, la sua porta sempre aperta ai bisogni degli altri». 

Cordoglio è espresso anche dal presidente del consiglio comunale Mario di Filippi, a nome personale e per conto dell’intero consesso civico.   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy