Partinico, arrivata al cimitero dall’Egitto la salma del prof. Giuseppe Provenzano (Video)

Ha fatto rientro a Partinico questa mattina la salma del docente universitario Giuseppe Provenzano, deceduto in Egitto lo scorso primo dicembre in un tragico incidente stradale.

Il feretro è arrivato nella necropoli cittadina dove ad attenderlo c’erano familiari ed amici ancora increduli di quanto accaduto. Presenti anche il sindaco di Partinico Pietro Rao che ha annunciato il lutto cittadino per il giorno dei funerali (che si terranno venerdì prossimo, alle ore 10,00 in Chiesa Madre) e l’Arciprete Mons. Salvatore Salvia che ha benedetto la salma prima di custodirla nella camera mortuaria del cimitero dove resterà fino a domani.

Lunedì, infatti la salma sarà trasferita nella camera ardente allestita nell’agenzia funebre Di Fatta di Partinico dove familiari ed amici potranno rendergli omaggio ogni giorno, dalle 8 alle 20 fino a giovedì prossimo, vigilia delle esequie.

Lo stimato docente universitario nato e cresciuto a Partinico, Giuseppe Provenzano, si trovava in Egitto per conto della facoltà di agraria dell’ateneo palermitano nell’ambito di un progetto di partenariato che da tempo lo vedeva impegnato in attività di ricerca relative alla gestione delle risorse idriche in agricoltura, con l’impiego di modellistica agroidrologica avanzata e di sensoristica di ultima generazione. Da ingegnere civile idraulico ha contribuito anche con sue missioni umanitarie allo sviluppo del Burundi, paese dell’Africa che aveva molto a cuore. È morto il primo dicembre scorso in Egitto a seguito delle ferite riportate in un terribile incidente stradale avvenuto lungo il tragitto verso l’aeroporto per rientrare in Italia. Il pullman sul quale viaggiava si è ribaltato dopo un fatale scontro frontale che all’illustre partinicese è costato la vita.

play-sharp-fill

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy