Isola delle Femmine, inaugurata la casetta dell’acqua: bere in modo sostenibile con 5 centesimi al litro (Video)

Inaugurata questa mattina a Isola delle Femmine la prima casetta dell’acqua in via Falcone. L’impianto self service, messo a disposizione al Comune dal Gal Terre Normanne, erogherà l’acqua della rete pubblica da potere bere sia naturale che frizzante, refrigerata. Al taglio del nastro hanno partecipato, tra gli altri, il sindaco Orazio Nevoloso, il direttore amministrativo del Gal Giuseppe Sciarabba, la giunta comunale con in testa l’assessore ai servizi di rete e igiene ambientale, Antonino Romeo, il presidente dell’associazione Liberambiente Giuseppe Chiofalo, e una delegazione della consulta giovanile.

La casetta dell’acqua funziona con le monete: sono necessari 5 centesimi per ogni litro. L’erogazione avverrà 24 ore su 24, 365 giorni all’anno. L’acqua è la stessa che sgorga dai rubinetti delle case attraverso l’acquedotto. In aggiunta, però, la casetta è dotata di un sistema supplementare di filtraggio che consente un ulteriore affinamento dell’acqua, così da renderla più gradevole al palato senza però comprometterne le caratteristiche chimico-fisiche inziali.

“L’apprezzamento crescente dei cittadini per il servizio offerto dalle casette dell’acqua – dice il direttore Giuseppe Sciarabba – va di pari passo con la sempre maggiore consapevolezza sul tema della sostenibilità. Oltre al comune di Isola delle Femmine, come Gal Terre Normanne abbiamo fornito impianti anche ai comuni di Torretta, Marineo, Roccamena, Campofiorito e Camporeale grazie ad una convenzione con l’azienda produttrice palermitana Blu Gold Xervice Group. E’ un progetto sul quale stiamo investendo per offrire acqua sicura e di qualità ma allo stesso modo per educare le persone a bere in modo responsabile, senza sprechi e inquinamento”.

play-sharp-fill

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy