Balestrate, elettrificazione linea ferroviaria: “Nessuna opera di mitigazione prevista, pronti alle barricate”

“Il progetto di elettrificazione della tratta Cinisi-Alcamo-Trapani rischia di pesare come un macigno sul futuro di Balestrate e di compromettere gravemente uno dei tratti più suggestivi del Golfo di Castellammare. Non consentiremo l’ennesimo scempio per Balestrate e facciamo appello alla sensibilità di Rfi affinché si possa rivedere subito il piano, riteniamo senza un allungamento dei tempi”. Lo scrivono in una nota i consiglieri comunali di Balestrate, Guido De Amicis, Benedetto Lo Piccolo, Simona Timpa e Piera Chiarenza. “L’approvazione del progetto – dicono i consiglieri  – è arrivata senza che la comunità sia stata interpellata e dopo che il Comune ha espresso prima parere negativo poi tramutato in positivo a fronte di un progetto pieno di lacune. Ci opporremo con ogni mezzo e in ogni sede, un’importante opera come questa deve trasformarsi in un’opportunità per la nostra città, per questo sia chiaro che non siamo contrari all’investimento, ma chiediamo fermamente opere di mitigazione e in particolare una galleria che possa coprire i cavi dell’alta tensione e i pali nel tratto ex macello-cimitero, consentendo al paese di beneficiare di una significativa estensione del belvedere oltre che di ottenere misure importanti di sicurezza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy