Carini, lutto nella politica: si è spento l’ex sindaco Nino Mannino

Si è spento, alla vigilia dei suoi 83 anni, l’ex sindaco di Carini Nino Mannino. Uomo colto e politico appassionato, per tutta la sua vita si è impegnato per l’affermazione dei diritti dei più deboli e per un società più giusta.

Essendo nato e cresciuto in una famiglia di “ burgisi” ,come si appellavano le famiglie agiate di Carini qualche tempo fa , invece di trascorrere una  gioventù comoda e spensierata , si schierò  con i lavoratori della terra ,dei cantieri edili e delle fabbriche in un periodo in cui  per avere giustizia sociale, le piazze e le strade durante le manifestazioni a volte si trasformavano in campi di battaglia. 

Scelse di essere  militante del Partito Comunista Italiano per poi diventarne un dirigente e un Rappresentante  alla Camera dei Deputati nel 1983 per circa 10 anni durante i quali fu componente della Commissione Antimafia.

 E fu proprio quando la mafia a Carini  era potente e invadente che l’on. Nino Mannino scese in campo e fu eletto sindaco nel novembre 1993 e tornò  nell’aula consiliare dove negli anni 60 e 80 era stato già consigliere comunale. La sua legislatura terminò nel 1997.

“ Durante i 4 anni  in cui ha amministrato Carini – afferma il sindaco Giovi Monteleone – ho avuto l’onore di fare parte della sua sana e operosa amministrazione  condotta all’insegna del cambiamento culturale e della partecipazione popolare. Quattro anni intensi che sono stati una palestra per me e tanti altri giovani che diventarono poi classe dirigente della comunità carinese.bPer me è  stato e resta un modello – prosegue Monteleone – una figura che mi accompagna sempre da quando ho assunto la massima responsabilità di amministrare la nostra amata Carini.Mentre piango un amico di tante lotte – conclude il primo cittadino di Carini- , rivolgo il mio sentito cordoglio e un caloroso abbraccio alla moglie Gemma e ai figli Vincenzo e Jones”.

Sentite condoglianze alla famiglia Mannino anche dagli editori e dalla redazione di Tele Occidente.


La giunta comunale ha deliberato la proclamazione del lutto cittadino per domenica 27 novembre , giorno delle esequie che avranno luogo alle ore 16,00 nella sala consiliare del palazzo comunale ove sarà allestita la camera ardente aperta al pubblico dalle ore 10,00 alle ore 14,00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy