Carini, in fiamme un capannone: fumo nero nell’area industriale

Un’enorme nuvola di fumo denso e nero si è sprigionata questa mattina sull’area industriale di Carini.  Decine di telefonate di cittadini  hanno tempestato le sale operative delle forze dell’ordine. Così in un primo momento è scattato un serio l’allarme: sono accorse  squadre dei vigili del fuoco, carabinieri e un’ambulanza del 118 temendo che si fosse sviluppato un grande incendio.  Dopo poco la situazione si è ridimensionata, quando si è scoperto che ad andare a fuoco era stato un capannone che insiste in via Archimede. Lo stesso sarebbe in uso alla Italy water, una società che si occupa di sistemi di depurazione delle acque.  Le fiamme sarebbero divampate a causa di un corto circuito al sistema elettrico dello stabilimento in cui è stata danneggiata solo l’area centrale. I pompieri si sono messi subito all’opera per domare l’incendio e rimettere tutto in sicurezza limitando i danni ancora da quantificare.  Tra Cinisi e Terrasini, invece, nella notte tra giovedì e venerdì, un rogo ha distrutto diversi suppellettili e materiale edile in un deposito dell’impresa edile d’Amore che insiste sulla via Palermo. Le alte lingue di fuoco hanno raggiunto e danneggiato anche un’abitazione limitrofa allo stabilimento. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che non sarebbero riusciti ad accertare la natura del rogo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy