Monreale negli sguardi del Grand Tour: mostra al Museo Diocesano

Il prossimo Mercoledì 7 settembre 2022 alle ore 19:00, presso il Duomo di Monreale, verrà inaugurata la mostra, allestita nel Museo Diocesano, dal titolo: Monreale negli sguardi del Grand Tour – Opere e luoghi tra immagini dei viaggiatori stranieri e committenza degli Arcivescovi.

La mostra, curata da Maria Concetta Di Natale e Sergio Intorre, con il coordinamento generale di Nicola Gaglio e Giuseppe Ruggirello, è stata organizzata in occasione delle festività dedicate alla Madonna del Popolo e vuole anche dare il benvenuto al nuovo Arcivescovo di Monreale, S.E.R. Mons. Gualtiero Isacchi, chiamato dallo scorso 31 luglio a guidare la Diocesi.

Si tratta di disegni e incisioni su Monreale a corredo dei diari dei viaggiatori di maggior spicco del Grand Tour e opere direttamente visionate dai viaggiatori stessi, che Barbara Rappa ha allestito nella Sala San Placido del Museo Diocesano di Monreale e il cui percorso espositivo comprende idealmente anche le tombe reali e la cappella Roano all’interno del Duomo.

La mostra è organizzata dal Museo Diocesano di Monreale, dal Duomo di Monreale, dalla Biblioteca Torres di Monreale, dalla Fondazione Sicilia e dalla Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis, con il patrocinio del Dipartimento Culture e Società e dell’Osservatorio per le Arti Decorative in Italia “Maria Accascina” dell’Università degli Studi di Palermo e della S.I.S.C.A. – Società Italiana di Storia della Critica d’Arte.

Insieme ai disegni di Smiriglio e Marabitti provenienti da Palazzo Abatellis, verranno esposte le edizioni originali dei diari di viaggio di alcuni tra i principali esponenti del Grand Tour, come Houel, Swinburne e Gigault De La Salle, provenienti dalla Fondazione Sicilia, accompagnati da pannelli con alcuni dei brani su Monreale più significativi estratti dai loro testi, le opere oggi custodite nel Museo Diocesano di Monreale direttamente citate dai viaggiatori stranieri nei loro resoconti e i frammenti marmorei provenienti dal Duomo ed oggi esposti nel nuovo allestimento della Torre meridionale dello stesso.

Completa l’esposizione una serie di immagini riprodotte da antiche lastre fotografiche in vetro allo ioduro d’argento che documentano i restauri del Duomo effettuati successivamente all’incendio del 1811, che ha cambiato il volto della Cattedrale rispetto a quanto avevano visto i viaggiatori precedenti, e testi e quotidiani dell’epoca che documentano il drammatico momento.  Sono inseriti nell’allestimento anche brani dell’organo neogotico realizzato successivamente all’incendio.

La mostra intreccia le visioni di Monreale dei viaggiatori del Grand Tour e l’illuminata committenza degli Arcivescovi come Ludovico II de Torres, Giovanni Roano e Francesco Testa, quest’ultimo citato più volte come l’artefice dello scenografico cammino che da Palermo conduce a Monreale. Preziose vedute accompagnano il visitatore in un “viaggio nel viaggio” alla scoperta del territorio e della moda del Grand Tour.

Il percorso didattico ideato e curato da Chiara Dell’Utri (Associazione Arte, Cultura Benessere Didattica), mirato alla presentazione dell’esposizione temporanea con particolare attenzione ed indirizzo agli studenti più giovani, accompagna la mostra che sarà visitabile fino al 31 Ottobre 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy