Carini, la città è tornata a festeggiare il suo protettore : il SS. Crocifisso (Video)

E’ stato Mons. Michele Pennisi, Arcivescovo emerito di Monreale, ad officiare, ieri la solenne celebrazione eucaristica per la Festa del Santissimo Crocifisso, protettore della città di Carini.

In una Chiesa Madre gremita di fedeli, alla presenza di autorità civili e militari, l’alto prelato è stato accompagnato, dall’Arciprete don Giacomo Sgroi e da tutti i parroci dell’unità pastorale.  Presente alla celebrazione una nutrita delegazione del club dei Carinesi d’America e diversi esponenti di Carini Iod, tornati in città per l’occasione.

Al termine della celebrazione religiosa, il vicepresidente del club dei carinesi d’America di Brooklyn Gianni Fileccia, a nome anche del Presidente Vito Badalamenti, ha consegnato una targa al Superiore della Congregazione del Santissimo Crocifisso Antonio Calderone per l’impegno profuso, insieme ai confrati, nel mantenere vive le tradizioni religiose di Carini e per i legami di amicizia coltivati con il sodalizio italo americano, (Ci sono le immagini)

In serata, come ogni anno, i carinesi si sono stretti attorno al simulacro del Santissimo Crocifisso, protettore della città. La sua statua lignea, come da tradizione, ieri sera è uscita dalla Chiesa Madre alle 21 in punto ed è stata portata a spalla lungo il percorso processionale che si è snodato tra le strade del centro storico. A precederla, centinaia di fedeli con le candele accese, le confraternite religiose e un gruppo di bambini.
A seguire il simulacro, l’omonima congregazione, le autorità civili, militari e religiose, la banda musicale ed altre centinaia di devoti. Un rito che in città  si rinnova da secoli e che è tornato a celebrarsi dopo due anni di stop dovuto all’emergenza sanitaria da covid. Ragion per cui tanti carinesi sparsi nel mondo non sono voluti mancare in questa sacra giornata per l’intera comunità.

play-sharp-fill

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy