Partinico, il Siap ricorda la strage di via d’Amelio nel XXX° anniversario

play-rounded-fill

Salvatore Borsellino continuerà a ricercare la verità sulla strage di via D’Amelio? Salvatore Borsellino non molla nessun passo indietro la ricerca della verità sulla strage di via D’Amelio è più viva che mai. Il fratello del magistrato Paolo, assassinato alla mafia il 19 luglio del 1992 assieme alla sua scorta in via D’Amelio, lo ha ribadito ieri sera nel corso di un incontro alla Cantina borbonica di Partinico che è stato promosso dal sindacato di polizia Siap, diretto dall’ispettore Luigi Lombardo, dal titolo “19 luglio 1992-19 luglio 2022 30 anni senza Verità e Giustizia, Memoria, Oblio e ricerca della verità”. Presente all’incontro anche la commissione prefettizia del Comune di Partinico e il questore di Palermo Leopoldo Laricchia. Salvatore Borsellino durante il suo intervento ha commentato la recente sentenza del tribunale di Caltanissetta sul processo riguardante il depistaggio sulla strage.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy