Catturato latitante albanese: era ricercato dal 2000 per omicidio

I carabinieri della compagnia di Cefalù, con i colleghi del nucleo cinofili di Palermo Villagrazia, hanno arrestato un quarantenne di origine albanese, in esecuzione a un provvedimento di cattura internazionale, condannato dal tribunale di Tirana alla pena di 25 anni di reclusione per i reati di omicidio, possesso illegale di armi da fuoco e rapina.

L’uomo era ricercato dagli inizi del 2000 quando, a seguito di una rapina in Albania, uccise un concittadino rendendosi successivamente irreperibile.

Dall’epoca dei fatti si nascondeva in Italia, sotto false generalità, dove risiede parte del suo nucleo familiare d’origine. Le indagini, coordinate dalla procura di Termini Imerese, hanno consentito la cattura del latitante albanese a Campofelice di Roccella.

Alle indagini hanno collaborato anche le autorità di Tirana e la direzione centrale della polizia. L’arrestato è stato posto a disposizione dell’autorità giudiziaria per le successive operazioni di estradizione in Albania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy