San Giuseppe Jato, sicurezza sul lavoro: imprenditore denunciato a Contessa Entellina

A far scattare i controlli   a Contessa Entellina sono stati i carabinieri del Nil. Al setaccio è stato passato il cantiere dei lavori pubblici in piazza della Repubblica. A finire nei guai un quarantenne residente a San Giuseppe Jato, titolare dell’azienda edile che eseguiva le opere. L’uomo è stato ritenuto responsabile di non aver munito il ponteggio di ancoraggi, né di parapetti. È accusato inoltre di non aver fatto installare l’impianto elettrico nel cantiere e di non aver costituito le squadre di addetti alle emergenze e di montaggio del ponteggio. Denunciato anche un cinquantenne di Canicattì che, nel cantiere, era coordinatore della sicurezza nella fase di progettazione ed esecuzione dei lavori. Secondo le accuse non avrebbe aggiornato il Psc, il documento che descrive le fasi operative del cantiere, e di non aver predisposto la vigilanza. I carabinieri del Nil hanno sospeso l’attività dell’impresa per “gravi violazioni in materia di sicurezza”. Elevate multe per oltre 50 mila euro.

Di Leandro Salvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy