Montelepre, problemi di dialogo tra maggioranza ed opposizione consiliare

Acque agitate nel Consiglio Comunale di Montelepre presieduto da Giusy Sapienza. Il dialogo tra maggioranza ed opposizione si fa sempre più spinoso. Gli animi si sono surriscaldati a seguito della bocciatura di una mozione presentata ieri sera dal gruppo consiliare di minoranza Reset con cui si intendeva impegnare il sindaco Giuseppe Terranova, peraltro assente in aula, a ripristinare l’organizzazione dei giochi di rione. La maggioranza, nonostante abbia condiviso e preso atto della proposta, ha bocciato la mozione perché considerata superata, visto che il vicesindaco, nonché assessore al turismo Giusy Ciulla avrebbe già predisposto, di comune accordo con le associazioni locali, le varie attività da portare avanti per l’estate monteleprina, tra cui gli stessi giochi di rione. Dopo la votazione che ha visto cassare la mozione gli animi si sono surriscaldati, il capo gruppo dell’opposizione Maria Rita Crisci si è detta “basita” perché non si aspettava questa bocciatura che ha definito “sintomo di una chiusura nei confronti della minoranza”.  Da qui è partito un botta e risposta tra la Crisci e più consiglieri di maggioranza senza riuscire però a raggiungere un punto di incontro, spingendo così il vertice del massimo consesso civico a chiudere la discussione. Nel corso della stessa seduta consiliare, sono state approvate le tariffe Imu, riconfermando quelle fino ad oggi applicate. Rinviata invece l’approvazione del piano triennale delle opere pubbliche e ciò su richiesta del gruppo Reset che ha lamentato l’errore materiale di aver ricevuto la relativa documentazione con un giorno  di ritardo rispetto ai tempi previsti dal regolamento. Dopo una pausa e una consultazione della maggioranza, il ritiro del punto è stato votato e accolto ma non all’unanimità.  La seduta consiliare si è conclusa con le comunicazioni che l’assessore comunale ai servizi sociali Giusy Tinervia ha fatto in aula, in merito al bene sottratto a Cosa Nostra che l’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata ha assegnato al comune di Montelepre e di un contributo  di 25 mila euro ottenuto dall’ente locale per investimenti finalizzati alla manutenzione straordinaria delle strade comunali, dei marciapiedi e dell’arredo urbano per gli anni 2022 -2023.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy