Cinisi, Peppino Impastato ucciso 44 anni fa dalla mafia: le sue parole risuonano ancora (Video)

Era il 9 maggio del 1978 quando Peppino Impastato venne barbaramente ucciso dalla mafia.  Oggi, a distanza di 44 anni, il suo volto, le sue parole e i suoi pensieri continuano ad essere attuali, per il suo coraggio e la sua voglia di cambiare le cose. Come ogni anno, l’Associazione Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato questa mattina ha organizzato il presidio al casolare in cui venne torturato prima di farlo esplodere sulle vicine  rotaie della linea ferrata.  

 Speaker di Radio Aut, Peppino Impastato, era un personaggio scomodo ed irriverente. Era militante di Democrazia proletaria, candidato al consiglio comunale di Cinisi. Fu ucciso nel giorno in cui doveva tenere il suo ultimo comizio elettorale. Nato a Cinisi da una famiglia mafiosa, rompe con il padre e dà il via ad un’attività politico-culturale antimafia  Fonda il giornalino “L’idea socialista” e, nel 1977, dà vita a “Radio Aut”, una radio libera autofinanziata in cui denuncia   gli affari dei mafiosi di Cinisi e Terrasini, facendo nomi e cognomi. In primis quello del capomafia Tano Badalamenti. Nella trasmissione “Onda pazza”, molto seguita, sbeffeggia mafiosi e politici che ne decisero la morte.

Al casolare stamani sono intervenuti i referenti  delle associazioni antimafia, i familiari e i compagni di Peppino, felici del fatto che la struttura verrà finalmente ristrutturata e trasformata in un presidio socio culturale. Nel pomeriggio, alle 16,00, sarà data vita al tradizionale corteo che da  Radio Aut di Terrasini raggiungerà  Casa Memoria di Cinisi: Diverse le mostre allestite per l’occasione,   tra cui  “L’atlante dei conflitti e delle forme del pacifismo nella storia recente” in piazza Vittorio Emanuele Orlando, “Ri-scatti Umani” (10 foto selezionate al concorso fotografico Guido Orlando) nell’ex casa Badalamenti; “Io non Ritratto – Peppino Impastato una storia collettiva”, mostra di Pino Manzella dedicata ai compagni/e di Peppino non più in vita al(Margaret Cafè. Per rendere omaggio alla sua memoria, questa sera alle ore 21,10 su Tele Occidente canale 115, trasmetteremo il film inchiesta “Radio Aut” diretto dal regista Francesco Millanzi.

play-sharp-fill

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy