Capaci, trentennale strage Falcone: tante iniziative in programma anche oggi (Video)

Per il pomeriggio di oggi, il comune di Capaci che ha organizzato un fitto programma di appuntamenti per celebrare il trentennale della strage, ha previsto un appuntamento istituzionale solenne. Alle ore 16, da piazza Cataldo muoverà i suoi passi il corteo dei sindaci del territorio che hanno subito lo sfregio imperituro della violenza mafiosa, insieme a quelli dell’intera Città Metropolitana di Palermo, attraversando via Domenico Sommariva, via Vittorio Emanuele, via Giovanni Falcone per poi spostarsi in direzione del Giardino della Memoria. Per l’occasione sono attesi tra gli altri i sindaci e/o loro rappresentanti delle città di Milano, Brescia, Firenze, Bologna e di decine di enti locali da ogni parte d’Italia e della Sicilia.  Infine, presso il Giardino della Memoria, si terrà un incontro commemorativo a cura del Comune di Capaci, del Comune di Isola delle Femmine e dell’Associazione Quarto Savona Quindici, che si concluderà alle ore 17.58, orario in cui ebbe luogo l’esplosione, con l’osservanza del minuto di silenzio in ricordo delle vittime. Sarà presente anche l’Arcivescovo di Monreale Mons. Michele Pennisi. Momenti di partecipazione e di condivisione,   che contribuiranno a far condividere la memoria storica della stagione buia delle stragi mafiose e a trasmettere alle nuove generazioni i valori di giustizia e dell’impegno civile, fondamentali per la democrazia.

Intanto torna a essere visibile la scritta “No mafia” sulla casina che sovrasta la zona dell’autostrada dove, il 23 maggio del 1992 avvenne la strage di Capaci. In collaborazione con Amap, che e’ proprietaria dell’immobile, è stata infatti tinteggiata nuovamente la scritta realizzata nel luogo da cui fu innescato l’esplosivo che trent’anni fa uccise i magistrati Giovanni Falcone e Francesca Morvillo e gli agenti di scorta Vito Schifani, Rocco Di Cillo e Antonio Montinaro.

Quella scritta è un’icona dell’impegno civile e della ribellione nonviolenta dei cittadini  contro la violenza, la cultura di morte e l’illegalità di cui la mafia è portatrice. La manifestazione è stata promossa da un cartello di associazioni di Capaci ed Isola delle Femmine e vi hanno preso parte, tra gli altri, il Magistrato Vittorio Teresi, il giornalista Salvo Palazzolo, l’attore comico Roberto Lipari, le cooperative Geotrans di Catania e La Paranza di Napoli e, la figlia della fotografa Letizia Battaglia, Shobba Stagnitta. La scelta dei testimonial non è casuale e corrisponde ai temi che, proprio a partire dalle lettere della scritta NO MAFIA, sono stati oggetto di riflessione: Natura, Occupazione, Magistratura, Arte, Fotografia e Informazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture