Scuole green, fondi UE a Carini, Partinico, Capaci, Terrasini, Balestrate, S.G.Jato e Cinisi

Tante scuole del comprensorio  hanno ottenuto finanziamenti dal Ministero dell’Istruzione per realizzare giardini, orti didattici e laboratori sulla transizione ecologica, grazie ai 238 milioni di fondi  PON-REACT dell’Unione Europea che renderanno gli istituti italiani più innovativi e sostenibili. Tra i beneficiari figurano: l’istituto comprensivo Renato Guttuso di Villagrazia di Carini, gli istituti comprensivi Laura Lanza e Giovanni Falcone di Carini, l’istituto comprensivo Salvatore Calderone di Torretta e Carini, l’istituto comprensivo Archimede La Fata di Partinico, l’istituto comprensivo Giuseppe Vasi di San Giuseppe Jato, la Direzione didattica Alcide De Gasperi di Capaci, l’Istituto Comprensivo Papa Giovanni XXIII di Terrasini, l’istituto comprensivo Rettore Evola di Balestratee l’istituto comprensivo di Cinisi. Essendo scuole di primo ciclo, hanno ottenuto 25 mila euro ciascuna per realizzare giardini e orti didattici.

Ale scuole del secondo ciclo andranno invece 130 mila euro per realizzare laboratori sulla transizione ecologica e ne hanno beneficiato, tra gli altri, gli istituti superiori Carlo Alberto Dalla Chiesa e Danilo Dolci di Partinico e l’istituto superiore Ugo Mursia di Carini. “Contributi importanti a sostegno delle attività didattiche degli studenti nel segno della svolta green voluta fortemente dal Movimento 5 Stelle – afferma la parlamentare Roberta Alaimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture