Montelepre, iniziato il triduo pasquale nelle due parrocchie del paese (Video)

Con la messa vespertina della “Cena del Signore”, ieri, nella Chiesa di Santa Rosalia di Montelepre ha avuto inizio il Triduo Sacro della Passione,morte e Risurrezione del Signore. Nel giorno in cui si fa memoria dell’istruzione della S.S. Eucaristia e del Sacerdozio ministeriale, è stato rinnovato il rito della lavanda dei piedi a dodici persone nelle vesti degli apostoli rendendo manifesto il comandamento del Signore Gesù sull’amore fraterno. 

Nelle due parrocchie del paese, la Chiesa Madre e la Chiesa di Santa Rosalia,  sono stati allestiti gli altari per la Reposizione ed Adorazione della S.S. Eucaristia che i fedeli chiamano in modo non appropriato ”Sepolcri”. Nel duomo cittadino come da tradizione, l’altare è stato allestito nella navata laterale, addobbato con fiori bianchi, ceri, piante e luci, il vino fatto bollire con l’incenso e i semi di grano germogliati al buio che simboleggiano il passaggio dalle tenebre della morte di Gesù alla sua Resurrezione. 

Tutto il resto della Chiesa è rimasto in penombra, in segno di dolore perché è iniziata la Passione di Gesù; le campane tacciono, l’altare più grande è disadorno, il tabernacolo vuoto con la porticina aperta, i Crocifissi coperti.

Nella Chiesa di Santa Rosalia, essendo ad unica navata, l’altare della Reposizione domina invece l’altare centrale davanti il quale i fedeli si fermano in amorosa contemplazione ,interrotti dal cupo suono della “troccula” che richiama al silenzio adorante,grati per il dono della Santa Eucaristia. 

Questa sera, nel giorno del Venerdì Santo tornerà a rinnovarsi, dopo due anni di stop dovuto all’emergenza sanitaria da covid, la processione di Maria Santissima Addolorata e dell’urna vitrea con il Cristo Morto.

Sia don Santino Terranova che don Dario Russo, affidano le proprie intenzioni all’atteso Gesù Risorto, affinché regnino speranza e pace.

play-sharp-fill


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy