Carini, inaugurate al castello due mostre “Ri.med” su stato avanzamento lavori (Video)

Con l’inaugurazione dell’evento “La Scienza in cantiere”, la Fondazione Ri.med si apre alla Città di Carini  per far conoscere le attività in corso per la realizzazione del Centro per le Biotecnologie e la Ricerca Biomedica (CBRB).   La prima mostra allestita al castello ed inaugurata  ieri, alla presenza del sindaco, Giovì Monteleone e del presidente della Fondazione Rimed  Paolo Aquilanti, è un reportage fotografico che ritrae spazi, progetti, materiali, ambiente circostante, forza lavoro: dal particolare dei bulloni gialli accatastati a formare un immaginario alveare, alle vedute sul mare che si apre all’orizzonte, e poi ancora ulivi, gru, ponteggi, escavatrici, ma, soprattutto, il lavoro degli operai. Gli scatti sono stati realizzati da Nadia Consiglio, brillante graphic designer della Fondazione Ri.med e appassionata di fotografia e da  Sebastiano Provenzano, eclettico architetto che lavora nell’area tecnica di Rimed. Una seconda mostra  dal titolo “La scienza incantata”  espone  immagini che propone un suggestivo connubio tra natura, arte e ricerca scientifica. Fotografie  realizzate dai ricercatori della Fondazione Rimed nell’ambito degli studi che conducono giorno dopo giorno per scoprire nuovi farmaci e vaccini, prodotti biologici e cellulari o dispositivi medici che possano migliorare le condizioni di vita dei pazienti.

Nelle prossime settimane sono previste altre attività come  la rassegna cinematografica Science movies, gli incontri dedicati agli studenti delle scuole carinesi e il workshop su “La chimica del barman”. Eventi che saranno ospitati sempre al castello di Carini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture