Solidarietà, le figlie della Misericordia e della Croce attivano rifugio profughi in Romania (Video)

Su invito del sindaco di Burionesti, cittadina romena di poche migliaia di abitanti che confina con la Moldova, le Figlie della Misericordia e della Croce hanno messo a disposizione la propria struttura in loco in cui sono presenti le religiose, per accogliere profughi ucraini, madri e bambini che necessitano di un riparo. In tanti stanno scappando dalle bombe, soprattutto donne e bambini che hanno dovuto lasciare i loro padri e mariti alle spalle dopo che le autorità hanno ordinato agli uomini ucraini di età compresa tra i 18 e i 60 anni di restare a combattere la guerra. La Madre Generale dell’Ordine delle religiose, Suor Gabriella Ruggeri,  ha già disposto la sistemazione dei locali. Le suore presenti a Burionesti dal 1922  si stanno preparando a distribuire beni di prima necessità ai profughi, ad allestire spazi in cui i bambini abbiano un posto sicuro dove giocare e imparare e far fronte al dolore e alla perdita. Per rendere la struttura funzionale, però, serve riparare la caldaia e molto altro. Da qui l’appello di suor Gabriella di inviare aiuti. Occorrono  infatti, 10.000 euro per sostituire la caldaia e fare l’allacciamento alla rete del gas presso la casa di Burionesti,  2.500 euro per materassi, coperte, vestiti,  giochi e quaderni per i bambini, 1.000 euro per l’acquisto di cibo e medicinali per un mese.

Chiunque volesse donare, può farlo attraverso Mercy in Action Onlus

IBAN IT 85 B 0760 1046 0000 1018083533 Causale: Emergenza Ucraina.

Per informazioni scrivere a info@mercyinaction.it Oppure telefona a : numero Sr Maria o Gabriella www.mercyinaction.it

Figlie della Misericordia e della Croce in Romania

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture