Carini, domani e domenica tornano le Giornate FAI di Primavera

Domani e domenica 27 marzo,  tornano a Carini le Giornate FAI di Primavera. In questa edizione sarà proposta una passeggiata all’interno del comprensorio boschivo di Santa Venera. L’evento rappresenta un’occasione di aggregazione sociale e un momento di conoscenza e promozione del territorio di Carini.  L’itinerario proposto porrà al centro dell’attenzione dei visitatori i beni archeologici e naturalistici che il sito offre in abbondanza. La passeggiata, aperta a tutti, offre al visitatore un contatto diretto con la natura e con i segni che l’uomo nel corso dei secoli ha impresso su di essa. Si tratterà di un vero e proprio percorso di conoscenza volto a far riflettere e individuare le dinamiche utili alla tutela ealla conservazione anche nel futuro del patrimonio culturale e naturalistico.  Il percorso ad anello prevede la partenza dall’ingresso principale del Bosco di Santa Venera e continua attraversando diversi tipi di sottobosco, mulattiere e spazi aperti, fino ad arrivare ai beni d’interesse storico-archeologico come la “Vecchia chiesetta di S. Venera” (XII-XIV sec. a.C.) e la necropoli di “Manico di Quarara” (IV-III sec. a.C.). L’evento proposto dal Gruppo FAI di Carini, sarà realizzato grazie alla collaborazione e alla partecipazione dell’associazione “Alta Quota” che guiderà i visitatori mettendo a disposizione il proprio Know-how e professionisti esperti nel settore come architetti, agronomi e geologi. Al fine di favorire l’organizzazione e la gestione delle visite si consiglia di prenotare la partecipazione all’evento attraverso il portale FAI o collegandosi al link che segue: https://faiprenotazioni.fondoambiente.it/evento/bosco-di-santa-venera-109724-42259/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture