Carini, viabilità’: nuovi Piano Sosta e Piano Traffico (Video)

Ci si appresta ad una vera e propria rivoluzione a Carini per quanto attiene ad una nuova organizzazione e razionalizzazione del Traffico veicolare nella cittadina alle porte di Palermo

“Siamo consapevoli delle difficoltà di spostamento e di circolazione che sono presenti un po’ dappertutto a Carini – dice l’Assessore alla Mobilità Vito Bortiglio – e per questo motivo stiamo agendo su più fronti che si svilupperanno da qui a fine anno”.

Il PUT: Il Piano Urbano del Traffico è uno strumento del quale tutte le amministrazioni comunali dovrebbero essere dotate. Quello di Carini è vecchio di 20 anni e per questo motivo è stato ritenuto opportuno affidare l’incarico di redigere il nuovo PUT al Dipartimento dei Trasporti della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Palermo. “Contiamo molto sul nuovo PUT . continua l’Assessore Bortiglio – per razionalizzare il traffico e renderlo più fluido scorrevole. Sulla scorta del nuovo Piano Traffico cercheremo di organizzare meglio il flusso vecolare in centro storico, a Villagrazia e nelle zone di mare più frequentate nel periodo estivo”.


Un altro fronte aperto è il Piano della Sosta, già approvato in Giunta e ora al vaglio del Consiglio Comunale. Il Piano della Sosta prevede di aumentare le strisce blu dalle attuali 90 a 600. I nuovi parcheggi interesseranno tutte le zone urbane di Carini, dal centro storico a Villagrazia, fino alla zona dell’Arco Baglio. “Nel caso del Piano della Sosta – dice Bortiglio – stiamo seguendo lo stesso percorso di altre amministrazioni che, nell’impossibilità di destinare al controllo delle zone blu parte dell’esiguo personale della Polizia Municipale, ha dato in affidamento esterno lo svolgimento del servizio attraverso la pubblicazione di un bando di gara ad hoc. La stessa cosa faremo noi. Gli uffici stanno già lavorando al bando”.

Il Piano per l’incentivazione della Micromobilità
In ultimo è già stata approvata in Giunta nei giorni scorsi la manifestazione di interesse per fare in modo che anche a Carini, siano presenti modalità alternative ed ecosostenibili per lo spostamento urbano. In questo caso le direttrici di marcia sono 2, le Bici Elettriche e i Monopattini. Le bici elettriche saranno custodite in apposti hub previsti in prossimità delle Stazioni Ferroviarie di Ciachea, Carini, Piraineto, a Piazza delle Vittorie a Villagrazia, nei pressi del Mago del Gelato. Le Bici elettriche potranno essere prese e riposte a fine corsa in uno degli Hub disponibili. Nel caso dei monopattini, invece, l’utilizzo è quello orami consueto del free flotting, ovvero potranno essere utilizzati liberamente sul territorio circoscritto ma senza hub appositi.

“Stiamo investendo molto sui processi di ottimizzazione del traffico e sul potenziamento delle modalità di spostamento alternativo – conclude Vito Bortiglio – e un altro esempio è quello di aumentare nel Bilancio di previsione del 2022, le quote finanziarie destinate alle linee di trasporto pubblico urbano. Attualmente alcune sono finanziate dalla Regione, ma altri servizi come quello del Bus Navetta sono finanziate con fondi comunali ed è nostra intenzione potenziare questo servizio con altre corse la linea che parte dalla Stazione di Carini, passa da Piazza Sant’Anna ad Agliastrelli e porta in centro storico al Miramare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture