Borgetto, il sindaco dimissionario lancia appello alle forze politiche “per ripartire” (Video)

A poco più di una settimana dalle sue dimissioni, il sindaco di Borgetto  Luigi Garofalo ha convocato una conferenza stampa per lanciare un ultimo accorato appello a tutte le forze politiche, ai gruppi, ai singoli Consiglieri Comunali, compresi i 9 firmatari della mozione di sfiducia. Lo ha fatto sottoponendo loro un documento programmatico  per provare a ritrovare l’intesa e sulla base di specifici impegni politici per riuscire a mettere da parte il passato, “traendone i dovuti insegnamenti” e tentare di pianificare il futuro danno un senso agli ultimi due anni che restano alla fine naturale della consiliatura”. Garofalo, entro il prossimo 7 marzo dovrà decidere se confermare le proprie dimissioni o restare alla guida del comune, scongiurando, con questa mossa,  l’eventuale discussione della mozione di sfiducia che, in ogni caso sembra già essersi arenata. 8 i punti programmatici su cui chiede la condivisione per ripartire: No alla cessione delle reti idriche, riorganizzazione del personale dipendente, piano di manutenzione straordinaria e urgente sulla viabilità e i servizi a rete, stabilizzazione del personale contrattista, realizzazione urgente dei loculi cimiteriali, manutenzione straordinaria e urgente nella casa comunale, bando per l’assegnazione dei beni confiscati alla mafia e, infine, rilancio delle tradizioni popolari e centenario dell’incoronazione di Maria Santissima del Romitello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture