Balestrate, appiccato fuoco in una ditta che lavora materiale plastico: indagano i carabinieri

Attentato incendiario la notte scorsa a Balestrate. Ignoti hanno preso di mira la ditta Fratelli Valenti Srl che produce tubi in plastica.

I malviventi, intorno alle 4,00, hanno raggiunto lo stabilimento di contrada Piano Milano e dopo aver cosparso di benzina un bancale piazzato all’ingresso dell’edificio, hanno appiccato il fuoco.

Le fiamme si sono immediatamente propagate anche all’interno dell’azienda specializzata nella produzione di tubature per impianti di irrigazione e per reti tecnologiche di acqua e gas.

 Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Partinico che hanno impiegato diverse ore per riuscire a domare le alte lingue di fuoco che hanno avvolto la struttura. Sulla matrice dolosa del rogo non vi è alcun dubbio. I pompieri hanno rilevato sul posto evidenti tracce di liquido infiammabile. I carabinieri della locale stazione che, indagano sull’accaduto hanno acquisito le immagini registrate dall’impianto di video sorveglianza di cui è dotata l’impresa. Una delle spycam era puntata pure sull’ingresso. Non è escluso che gli investigatori già dalle prossime ore possano essere in grado di identificare gli autori del raid incendiario che ha provocato ingenti danni stimati in circa 200 mila euro. Il fuoco ha fatto andare in fumo materiale plastico tra tubi, raccordi e ed altro. I militari hanno già sentito i titolari dell’azienda che non avrebbero saputo spiegarsi un’azione simile. Le indagini ruotano a 360 gradi, anche se la pista privilegiata sembra essere quella del racket. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy