Regione, finanziati interventi e realizzazione di una statua a Borgetto e Cinisi

Un intervento di manutenzione straordinaria, finanziato dalla presidenza della Regione, restituirà a Borgetto l’originario suono delle campane e la musica dell’organo a canne della chiesa Santa Maria Maddalena. Mentre a Cinisi, in vista della canonizzazione della Beata Maria di Gesù Santocanale, il vertice di Palazzo d’Orleans ha finanziato la realizzazione di una statua bronzea da collocare nel sagrato della chiesa. Nel primo caso, il governatore Nello Musumeci  ha accolto la richiesta dell’arciprete don Gioacchino Capizzi, parroco di Santa Maria Maddalena, il quale rappresentava la necessità di ripristinare il sistema di elettrificazione delle campane e la manutenzione dell’organo a canne realizzato dalla ditta Fratelli Ruffatti di Padova nel 1965. Il finanziamento ammonta a 36 mila euro per i due interventi. “Abbiamo deciso di dare  il nostro contributo – dichiara il presidente della Regione, Nello Musumeci – affinché l’intera comunità di Borgetto possa godere pienamente della sua chiesa Madre. Il suono delle campane, da sempre, scandisce e accompagna le ore del giorno di ogni comunità. E questo è ancora più vero nei piccoli centri. Altrettanto importante è rendere pienamente fruibile uno strumento artistico come è un organo a canne, prezioso nell’animazione delle solenni liturgie e nella diffusione della cultura musicale». La giunta di Palazzo d’Orleans, per quanto riguarda Cinisi, ha invece stanziato 17 mila euro per realizzare una statua bronzea della Beata Maria Di Gesù Santo Canale, prossima a divenire Santa, quale riconoscimento al valore del suo apostolato ed impegno sociale,  non solo da parte della sua città natale, ma di tutta la diocesi di Monreale e della Sicilia. Musumeci Musumeci  ha accolto la richiesta del parroco di Cinisi Antonio Ortoleva, interpretando un sentimento di gratitudine collettiva nei confronti di Maria Di Gesù Santocanale che nata da famiglia ricca e nobile si fece povera per sostenere gli ultimi, per cui istituì la mensa calda e l’orfanotrofio, raccogliendo elemosine. Un’opera importante non solo per il territorio di Cinisi, per cui si è speso anche l’assessore comunale Angelo Nicchi. Anche Marco Intravaia,   esponente di Diventerà Bellissima, ha espresso soddisfazione per la notizia dei due importanti finanziamenti territoriali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy