Partinico, 39enne muore folgorato mentre faceva lavori nella sua abitazione

E’ rimasto folgorato mentre stava facendo lavori nella propria abitazione. Giovanni Caronna, 39 anni ha perso la vita nella sua casa di contrada Badia. L’uomo, stava lavorando con un flex quando, forse ha toccato un filo dell’impianto elettrico prendendo una scossa che lo ha folgorato.

I familiari lo hanno subito caricato in macchina e portato al pronto soccorso dell’ospedale civico. Sarebbe morto mentre i sanitari avrebbero tentato di rianimarlo. Ogni tentativo sarebbe stato vano. I medici del nosocomio hanno così chiamato i carabinieri per i rilievi del caso. Le indagini sono in corso.

Con i tecnici dell’Enel, i militari, avrebbero accertato che la casa in cui l’uomo viveva sarebbe stata alimentata con un allaccio abusivo e quindi nella sua abitazione non ci sarebbe stato il salva vita che avrebbe potuto evitare la tragedia.

La salma di Giovanni Caronna è già stata riconsegnata alla sua famiglia che potrà adesso organizzare la celebrazione dei funerali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy