Carini, il bilancio dell’attività svolta dalla Polizia Municipale nel 2021

Nessuna celebrazione eucaristica quest’anno a Carini per rendere omaggio a San Sebastiano, patrono delle polizie municipali d’Italia. Nel locale comando ci sono 4 agenti contagiati dal covid e, considerata la grave situazione epidemiologica attuale, il comandante Marco Venuti ha semplicemente chiesto ed ottenuto la benedizione dell’Arciprete don Giacomo Sgroi e si è limitato a diffondere, come di consueto, la relazione del lavoro svolto dall’intero corpo nel corso del 2021 appena trascorso.

Alla polizia municipale sono giunti anche gli auguri del sindaco Giovì Monteleone che ha ringraziato tutti per l’attività svolta auspicando un proseguimento di buon lavoro all’insegna di una maggiore efficienza e presenza nel territorio. “Esigenza sentita dalla cittadinanza e che sarà assicurata già da quest’anno– afferma il primo cittadino – con l’innesto di altre tre unità, i cui concorsi sono banditi , e altre ore aggiuntive al personale in servizio e con più mezzi e strumenti disponibili”. 

I numeri diffusi dal comandante Marco Venuti evidenziano, l’impegno e l’abnegazione con cui il personale del Corpo ha svolto l’attività nonostante la grave carenza di risorse umane e l’emergenza pandemica.  A fronte di un organico che dovrebbe essere di 42 unità, il Corpo è attualmente strutturato con un’età media di 56 anni, oltre che della propria presenza, di 2  ISTRUTTORI DIRETTIVI COMMISSARI DI P.M, di  15 AGENTI con contratto a tempo pieno ed indeterminato,  di cui 4 dichiarati temporaneamente non idonei ai servizi esterni a seguito della visita periodica dal medico competente;  5 Con contratto a tempo parziale per 18 ore settimanale,  1 OPERATORE CENTRALINISTA; 2 ESECUTORI AMMINISTRATIVI e un ISRUTTORE AMMINISTRATIVO P.T..

“Il recente bando di concorso indetto dall’amministrazione guidata dal Sindaco Giovì Monteleone- afferma Marco Venuti –  contribuirà ad aiutare il Corpo a meglio espletare i numerosi servizi richiesti a beneficio della collettività”.

 Per quanto attiene l’attività di POLIZIA STRADALE è a dire che l’attenzione, in Città e nella frazione di Villagrazia di Carini, si è rivolta principalmente ad alcune norme di comportamento che maggiormente incidono sulla sicurezza della circolazione, nonché alle norme di tutela dei cosiddetti utenti deboli (pedoni, ciclisti, disabili). Ciò è avvenuto attraverso servizi mirati al controllo dell’osservanza delle norme al codice della strada relativa alla sosta negli stalli riservati ai disabili, degli attraversamenti pedonali, sul marciapiede nonché della verifica sul corretto utilizzo del contrassegno di parcheggio dei disabili. Ciò è avvenuto, per sopperire alla carenza organica, anche mediante l’utilizzo di moderni sistemi di controllo quali la videosorveglianza e lo “street control”. Sono state accertate 5365 violazioni al codice della strada, 380 sull’illecito conferimento dei rifiuti, e 320 verbali per altri illeciti amministrativi.

Sono stati rilevati 80 Incidenti Stradali, di cui 42 con feriti (l’anno scorso gli incidenti erano stati 61, con 31 feriti). Le strade più pericolose si sono confermate la Via Magellano, la SS113 e la Via Don Luigi Sturzo.

Il Settore POLIZIA AMMINISTRATIVA si è dedicato, compatibilmente all’organico (N. 2 agenti non idonei ai servizi esterni) e coinvolgendo personale di altri settori, in particolare a fronteggiare il fenomeno del commercio ambulante e delle occupazioni di suolo pubblico, con particolare attenzione alla SS113, dove sono stati effettuati controlli congiuntamente ai militari dell’Arma della Stazione di Villagrazia di Carini e della Tenenza della Guardia di Finanza.

Sono stati elevati N. 43 Processi Verbali per violazione alle norme sul commercio ambulante, con 6 Sequestri di attrezzature di vendita e derrate alimentari. Il Settore ha trasmesso 7 comunicazioni di notizie di reato alla Procura per Maltrattamento di animali, e 2 per il Reato di cui all’art. 483 c.p Falso Ideologico in atto pubblico, effettuato 300 accertamenti anagrafici “a campione”, n. 15 accertamenti per vari Enti , n. 96 Ordinanze di Cattura di cani randagi.

L’UFFICIO ATTIVITA’ GESTIONALE ha esitato, nel periodo in esame, N. 196 Pratiche di rilascio del “Pass Invalidi” ai sensi del codice della strada, 21 Autorizzazioni relative al parcheggio in “zone blu”, effettuato 260 Determinazioni Dirigenziali gestionali, e curato N. 80 relazioni all’Istat relative agli incidenti stradali.

Il SETTORE POLIZIA GIUDIZIARIA, servizio di polizia giudiziaria ai sensi dell’art. 56 c.p.p, che, in quanto tale, svolge le funzioni alla dipendenza e sotto la direzione dell’Autorita’ Giudiziaria, composto da n. 3 agenti (di cui uno inidoneo ai servizi esterni) ha trasmesso N. 60 comunicazioni di notizie di reato alla Procura della Repubblica per reati urbanistico- edilizi e ambientali e N. 18 per altri reati, tra i quali: Truffa, Furto, Inottemperanza a Ordine dell’Autorità, Fuga a seguito incidente stradale, False dichiarazioni a pubblico ufficiale, Lesioni personali, violazione di sigilli.

Sono stati eseguiti 6 Sgomberi di immobili comunali occupati abusivamente e accertate 16 inottemperanze ad ordinanze di demolizione, esitate 49 Deleghe d’indagine per conto dell’A.G e redatte 20 comunicazioni per “atti relativi”.

“Il periodo è stato, tristemente, contrassegnato dall’emergenza pandemica in cui il corpo ha profuso un estenuante impegno e – tiene a sottolineare il comandante Marco Venuti –  nel periodo di chiusura totale, è stata l’unica struttura comunale a non svolgere lavoro da casa ed ha fronteggiato, con la dipendente protezione civile, le esigenze più disparate dei cittadini, predisponendo l’effettuazione di tamponi gratuiti e un’hub vaccinale presso il centro Poseidon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture